Progetto realizzato con il contributo della Regione Piemonte

CAMPAGNA DI VERIFICHE
presso le utenze che praticano
il compostaggio domestico


Il Consorzio CISA, attraverso un progetto finanziato dalla Regione Piemonte, accelera sulle proprie iniziative di promozione del compostaggio domestico. Come è noto, il compostaggio consiste nell’effettuazione da parte delle utenze della trasformazione degli avanzi di cucina, degli scarti dell’orto e del giardino in un ammendante organico (compost), mediante un processo naturale, analogo a quanto avviene in natura, ad esempio quando le foglie che cadono in un bosco si trasformano in terriccio. La trasformazione può avvenire con l’ausilio di un contenitore appositamente concepito, denominato “compostiera”, o con modalità “fai da te”.


Scopo del progetto è verificare come sta andando il compostaggio presso le famiglie che si sono impegnate ad effettuare questa pratica e che per questo hanno diritto ad uno sconto sulla Tassa Rifiuti (TARI).
Si ricorda come l’impegno all’effettuazione del compostaggio comporta “l’accettazione da parte delle utenze di accertamenti, controlli e quant’altro necessario per la verifica del corretto esercizio di recupero dei rifiuti ecc.

I sopralluoghi, previsti nei mesi di ottobre e novembre, saranno effettuati da tecnici qualificati incaricati da CISA, muniti di tesserino e documento di riconoscimento. Non è previsto né preavviso né contatto telefonico preliminare, poiché il bando regionale impone tempi stretti per garantire la massima veridicità dei dati. È importante sottolineare che i tecnici dovranno accedere soltanto alla compostiera, o alla “tampa”, dove potranno verificare l’andamento del compostaggio, e potranno fornire consigli e suggerimenti utili all’utente. Quindi non richiederanno di entrare nell’abitazione.

Infine, i tecnici provvederanno a registrare tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione all’Albo Compostatori, come per esempio tipologia e volume della compostiera, utili anche a fini statistici. Al termine del sopralluogo, di circa 15 minuti, verrà compilato un modulo con l’esito in duplice copia, cosicché una sarà consegnata all’utenza.

L’iniziativa è localizzata in 14 Comuni (Balangero, Barbania, Cafasse, Corio, Fiano, Front, Germagnano, Givoletto, La Cassa, Lanzo T.se, Rocca C.se, Val della Torre, Varisella, Vauda C.se).


pdfScarica il manifesto
PDF, 842KB


pdfScarica la locandina
PDF, 404KB


pdfScarica la cartolina
PDF, 403KB




Per ulteriori informazioni contattare il numero verde CISA.





Get Adobe ReaderPer scaricare tutti i documenti è necessario installare Adobe Acrobat Reader sul tuo computer, se non lo possiedi puoi scaricarlo gratuitamente qui.