ECOSTAZIONI



Che cos’è un’ecostazione?
E' un’area recintata e custodita in cui è possibile conferire gratuitamente un’ampia gamma di rifiuti.


Quali sono le tipologie di rifiuti che possono essere conferite in ecostazione?
Carta, palstica, vetro, metalli in genere, legno, scarti vegetali, rifiuti ingombranti, pneumatici*, rifiuti inerti*, apparecchiature elettriche ed elettroniche* (frigoriferi, condizionatori, lavatrici, apparecchi per la cottura, stufe elettriche, forni, apparecchi televisivi, computer, fax, telefoni, tubi fluorescenti, sorgenti luminose a vapori di sodio e ad alogenuri metallici, ecc……..), oli esausti e batterie*, rifiuti pericolosi o potenzialmente pericolosi*.
(*) esclusivamente provenienti da uso domestico e attività “fai da te” e conferiti da utenze domestiche.


Quali sono le modalità di accesso all’ecostazione?
In ecostazione possono accedere tutti i cittadini residenti o domiciliati in uno dei 38 Comuni consorziati previa esibizione di un tesserino (ECOLOGY CARD) rilasciato gratuitamente dalla Società SIA.


Dove si richiede l’Ecology Card?
Può essere richiesta al Punto Informativo del Consorzio  CISA o direttamente in una delle dieci ecostazioni presenti sul territorio del Consorzio.


Quali documenti occorrono per il rilascio della tessera?
Per il rilascio della tessera è necessario compilare un modulo in cui si richiedono i dati anagrafici dell’utente, l’ubicazione dell’immobile e i dati dell’intestatario della Tassa/ Tariffa rifiuti. Il modulo può essere compilato presso il Punto Informativo del Consorzio  CISA,  in ecostazione al momento del conferimento dei rifiuti o scaricato da questo sito alla sezione ecostazioni e consegnato, debitamente compilato, presso il Punto Informativo o in una delle ecostazioni consortili.


Le utenze non domestiche possono conferire i rifiuti in ecostazioni?
Si. Prima di recarsi in ecostazione, però, è necessario che prendano contatti con il Consorzio CISA che rilascerà la relativa autorizzazione contenente i limiti quantitativi e qualitativi dei conferimenti, con i relativi costi.


In quali Comuni si trovano le ecostazioni?
Le ecostazioni consortili si trovano nei seguenti Comuni: Ciriè (C.so Generale Dalla Chiesa, tra il Centro Polisportivo e la ex Cartiera De Medici); San Carlo C.se (Strada Poligono, in adiacenza al Centro Polisportivo); San Maurizio C.se (Strada Malanghero, nella nuova zona industriale adiacente all’aeroporto di Caselle); Fiano T.se (Via Gerbidi, adiacente all’impianto di depurazione); Cantoira (Loc. Roc Carà, in prossimità del campeggio); Grosso (Loc. Vauda Grande, in adiacenza alla discarica consortile); Vauda Canavese (Strada Provinciale per Vauda Inferiore); Lanzo Torinese (Via Monte Angiolino) e Givoletto (Via Alpignano).


Come devono essere conferiti i rifiuti in ecostazione?
Occorre separare i rifiuti prima del loro conferimento in ecostazione. Non sono ammessi materiali mescolati fra loro.


Dove si possono reperire le cartografie con l’esatta localizzazione delle ecostazioni?
Le cartografie sono consultabili sia nella brochure informativa sulle ecostazioni disponibile presso il Punto Informativo del  CISA  che nel presente sito web, alla sezione ECOSTAZIONI.


Dove si possono reperire gli orari aggiornati delle ecostazioni consortili?
Le tabelle riportanti gli orari estivi (in vigore dal 1-05 al 31-10) e gli orari invernali (in vigore dal 1-11 al 30-04) di tutte le ecostazioni consortili possono essere reperite nella brochure informativa ECOSTAZIONI, disponibile presso il Punto Informativo del Consorzio CISA, consultabili nel presente sito e nell’apposito calendario raccolte domiciliari, distribuito ad inizio anno in tutti i Comuni in cui è attivo il servizio di raccolta rifiuti porta a porta.